Ente di riferimento

Comune di Casal di Principe

Tipologia

Buone pratiche di riuso istituzionale

Localizzazione del bene

via Circumvallazione n°179, Casal di Principe (CE)

Proprietario del bene

Comune di Casal di Principe

Il percorso di riuso sociale:

Villa confiscata ubicata in via Circumvallazione n°179, con un secondo accesso su strada in via Madrano e a pochi passi da un altro bene confiscato recentemente riqualificato. La villa è stata destinata a nuova sede del Comando di Polizia Municipale, Una scelta che ha un impatto importante in quanto consente di liberare spazi presso la Casa Comunale, così dedicabili ad altre attività.
Come spesso capita nel caso dei beni confiscati, contestualmente alla destinazione al Comune, l’immobile è stato vandalizzato e quindi per consentirne l’utilizzo è stato necessario realizzare adeguati interventi.
Facendo affidamento sul personale tecnico interno, il Comune di Casal di Principe ha realizzato uno studio di fattibilità e successivamente un progetto per la realizzazione degli interventi di manutenzione necessari ad adibire la villa a sede del Comando di Polizia Municipale, precedentemente ospitato presso la Casa Comunale che metteva a disposizione spazi poco adeguati allo svolgimento delle proprie funzioni.
Per il progetto il Comune di Casal di Principe è stato beneficiario di un finanziamento regionale a valere sull’ Avviso pubblico denominato “Legge Regionale del 16 aprile 2012, n. 7 e ss.mm.ii. Avviso pubblico a favore dei Comuni per il finanziamento di progetti di riutilizzo di beni confiscati” – Annualità 2019.
La realizzazione della nuova sede del Comando di Polizia Municipale consente alla Polizia Municipale di assolvere meglio ai propri compiti e di avere a disposizione adeguati spazi per tutte le proprie attività. Il piano seminterrato del bene confiscato è un luogo idoneo per la collocazione del parco automezzi della Polizia Municipale che è stato recentemente rinnovato grazie all’acquisizione da parte del comune di vari automezzi confiscati, messi a disposizione dalla banca dei beni mobili dell’ANBSC. Nella parte alta dell’edificio è stata predisposta una sala connessa agli impianti di videosorveglianza installati o in corso di installazione sul territorio, in modo da garantire maggiore sicurezza al territorio e da contrastare lo sversamento illegale di rifiuti.
La Giunta Comunale ha deciso per l’intitolazione della nuova sede del Comado di polizia municipale a Michele Liguori, “vittima del dovere”, tenente del Corpo di polizia locale di Acerra scomparso il 19 gennaio 2014 a causa del cancro dopo aver lottato contro l’inquinamento ambientale.

Il soggetto gestore:

Descrizione del bene:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
previous arrow
next arrow

Contatti